MALAWI

Un accordo per la costruzione a Lilongwe di un grande albergo per conferenze è stato firmato oggi dal ministro degli Esteri cinese Yang Jiechi, in Malawi dopo aver visitato nei giorni scorsi Uganda e Rwanda.
Nel paese sudafricano imprese cinesi stanno realizzando una nuova sede del parlamento e un’autostrada che collegherà le regioni meridionale con il vicino Zambia.

REP. DEM. CONGO – Si sono concluse presso la Corte penale internazionale (Cpi) dell’Aja le udienze ‘di conferma delle accuse’ contro l’ex-capo ribelle ed ex-vice presidente Jean-Pierre Bemba, arrestato il 24 maggio dello scorso anno a Bruxelles per crimini di guerra e contro l’umanità commessi da combattenti ai suoi ordini nella Repubblica Centrafricana tra l’ottobre 2002 e il marzo 2003. I giudici esamineranno per i prossimi 60 giorni le prove presentate dall’accusa per decidere l’eventuale rinvio a giudizio di Bemba; la difesa dell’ex-capo delle milizie del Movimento per la liberazione del Congo (Mlc, oggi principale partito d’opposizione) ha chiesto il non luogo a procedere.

SUDAN – Scontri a fuoco tra due gruppi armati si sono verificati nei pressi di Muhajiriya, una cittadina nel sud della regione occidentale del Darfur: lo hanno riferito sia le parti coinvolte nei combattimenti che l’Unamid, la locale missione dell’Onu e dell’Unione Africana. Gli scontri avrebbero contrapposto il Movimento per la giustizia e l’uguaglianza (Jem) e l’Esercito per la liberazione del Sudan (Sla), l’unico gruppo a sottoscrivere nel 2006 gli accordi di pace con il governo di Khartoum.

MOZAMBICO – Sono almeno 38 le vittime causate da un’epidemia di colera nella provincia settentrionale di Nampula: lo scrivono i mezzi di informazione di Muputo, secondo i quali dalla prima diffusione della malattia il mese scorso sono stati registrati 210 casi di contagio. Epidemia di colera sono in corso in quattro paesi che confinano con il Mozambico: Zimbabwe, Sudafrica, Zambia, Mozambico.

SOMALIA – Il Consiglio di Sicurezza dell’Onu ha approvato un calendario di massima per l’invio di un contingente di caschi blu che andrà a sostituire la missione dell’Unione Africana attualmente presente nel paese. Il documento approvato dal Consiglio chiede che il segretario generale dell’Onu Ban Ki-moon preparai un rapporto entro il 15 aprile sulla situazione in Somalia; in base al rapporto, ed entro il primo giugno, il Consiglio dovrebbe approvare il calendario definitivo.[CO]

Agenzia MISNA – SUD DEL MONDO
16/1/2009