BREVI DALL’AFRICA (Guinea Bissau, Sudan, Somalia, Angola, Nigeria)

GUINEA BISSAU – Carlos Gomes Junior, capo del Partito per l’indipendenza della Guinea Bissau e di Capo Verde (Paigc) e vincitore delle elezioni legislative dello scorso 16 novembre, è stato nominato nuovo primo ministro dal presidente João Bernardo ‘Nino’ Vieira. Lo riferiscono i mezzi d’informazione locali, secondo i quali il capo di stato non ha ancora fissato la data d’investitura del governo né comunicato quando saranno nominati i nuovi ministri.

SUDAN –Un ufficiale della missione congiunta dell’Unione Africana e delle Nazioni Unite in Darfur (Unamid) è morto in seguito alle ferite riportate durante un attacco di uomini armati contro il suo veicolo vicino a El Fasher, capitale dello stato del Nord Darfur: lo riferiscono fonti dell’Unamid, precisando che nell’incidente sono stati feriti anche altri due ufficiali.

SOMALIA – Svolgere elezioni in tempi brevi dopo le dimissioni del presidente del governo di transizione somalo Ahmed Abdullahi Yusuf: è la richiesta degli Stati Uniti, che in un comunicato diffuso dal portavoce del Dipartimento di Stato hanno espresso riconoscenza al presidente Yusuf per la sua decisione di dimettersi, in seguito a forti pressioni internazionali, e per il suo impegno nel processo di pace in Somalia.

ANGOLA – Sarà lanciato in orbita a gennaio il primo satellite angolano, lo ha annunciato il ministro delle Telecomunicazioni, José Carvalho da Rocha. Il satellite sarà portato nello spazio da un razzo cinese e permetterà di sviluppare le telecomunicazioni in Angola, consentendo l’uso del telefono e di internet anche nelle zone più remote del paese.

NIGERIA – Si svolgeranno ad Abuja le prossime Olimpiadi africane di informatica, previste l’anno prossimo. Ad annunciarlo è il direttore del Centro nazionale di matematica, Sam Ale, secondo il quale l’evento è un’importante iniziativa per far conoscere le applicazioni pratiche della matematica e consentirà di migliorarne l’insegnamento nelle scuole nazionali. [MV][CO]

SUD DEL MONDO
30/12/2008