Tamtam dell’Epifania di Balaka Parish > vedi il file Pdf >

La festa della Missione

Questo è il dono più bello che possiamo presentarvi in questa giornata dell’Epifania.
La giornata dei doni, dello scambio. Perché solo così si può veramente celebrare il dono che il Natele ci ha portato.
E così l’Epifania diventa la giornata della missione dove più la chiesa missionaria si sente rappresentata.
La Parrocchia di San Luigi da Montfort in Balaka ha voluto scegliere questa giornata per il lungo cammino che ha voluto iniziare.
Un anno intero di preparazione per il Giubileo d’Oro, i cinquant’anni di vita della missione di Balaka.
Natale 1961: la parrocchia di Balaka si era staccata dalla missione di Utale I che lo scorso anno hacelebrato i cento anni di presenza in quella che è oggi la Diocesi di Mangochi. Il piccoloagglomerato di case lungo la ferrovia che aveva preso il nome di Balaka era stata scelta come centrodella nuova missione perché stava crescendo numericamente e di importanza. Una scelta indovinata: la missione usciva dai boschi e scendeva dalle montagne per portare la sua presenza nella città.
Oggi Balaka è la missione più grande della Diocesi e conta più di sessantamila cattolici. Vive un momento molto importante nella sua storia ed è ben rappresentato dal poster che accompagnerà questo anno di preparazione.
Il cieco ai margini della strada invoca Gesù che passa. Tanti vorrebbero zittirlo, ma Gesù lo vuole incontrare.
Da qui il messaggio “Nyamuka, akukuitana” ossia ‘Alzati-Parti-Ti sta chiamando’.

Dalla casa della missione portata a termine nel 1961 dai missionari di Utale, padre Baylor un monfortano inglese, oggi il vescovo Mons. Alessandro Pagani accompagnato da padre Andrew Kaufa, un monfortano del Malawi e dal gruppo delle Catholic Women Organization, nella loro nuova uniforme, vanno alla chiesa dove inizia la nostra celebrazione.

Antico e nuovo. Passato e presente.

Balaka, capitale della musica del Malawi, ha anche in chiesa la capacità di usare sia i tamburi e le chitarre.

Infine il 
vescovo
 dice 
forte 
alla 
missione
 di 
Balaka:

Alzati, 
ti 
sta 
chiamando…
 è  l’invito
 a 
un 
incontro 
capace 
di 
cambiare 
la 
vita.

Ed è 
anche
 l’augurio 
della 
missione
 di 
Balaka 
per 
un 
anno 
sicuramente
 interessante
 da
 seguire.
Dove 
ci 
porterà?

Buon
 cammino
 e 
Buona
 Epifania.

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , ,